Header ENews Dynamicom One
eNEWS ORTO
dynamicom1one

Notizie e aggiornamenti in Ortopedia
26 novembre 2014


Gentile Dottoressa, Egregio Dottore,

Questa news-letter rappresenta il quinto invio di un servizio rivolto a Lei, Specialista Ortopedico.
Informazioni in pillole, ma utili ed efficaci per l'attività professionale.

1 notizia, da leggere in 1 minuto, 1 volta alla settimana
Per non rubare ulteriore tempo alla vostra attività,
1 cordiale saluto e arrivederci tra 1 settimana.

La Redazione di
www.dynamicom-one.it





Follow-up a 1 anno di 920 pazienti sottoposti ad artroplastica dell'anca e del ginocchio dopo l'applicazione del fast track

Risultati positivi di un ospedale universitario norvegese

Siri B Winther et al.

Acta Orthop 2014; 1-8

Il fast-track è un concetto ormai ben noto, grazie al quale i pazienti si dimostrano più soddisfatti ed è possibile ottenere esiti post-operatori migliori. Ci sono alcuni dubbi sul fatto che una maggiore efficienza possa compromettere la sicurezza e che una più rapida dimissione ospedaliera causi un maggior numero di complicanze.

Vengono qui presentati i risultati a 1 anno di follow-up dopo l’applicazione del fast-track in un ospedale universitario norvegese.

Lo studio è stato realizzato con i dati raccolti da un registro clinico. È stato arruolato un totale di 1.069 pazienti sottoposti ad artroplastica dell’anca e del ginocchio tra Settembre 2010 e Dicembre 2012 con implementazione del fast track. I pazienti sono stati seguiti fino a 1 anno dopo l’intervento.

Sono stati inclusi 987 pazienti sottoposti a un primo intervento e 82 pazienti sottoposti a una artroplastica di revisione d’anca o di ginocchio, di cui, rispettivamente, 869 e 51 sono stati seguiti per 1 anno.

Il livello medio di soddisfazione dei pazienti è stato 9,3 su 10. La degenza ospedaliera è stata in media di 3,1 giorni per gli interventi primari, di 4,2 giorni per l’artroplastica di revisione d’anca e di 3,9 giorni per l’artroplastica di revisione del ginocchio. L’incidenza di revisioni a 1 anno di follow-up è stata, per quanto riguarda gli interventi primari, del 2,9% per l’artroplastica di anca e del 3,3% per quella di ginocchio, mentre per gli interventi non primari è stata del 3,7% per l’anca e del 7,1% per il ginocchio. I punteggi relativi alla funzionalità e agli outcome riferiti dal paziente sono migliorati in tutti i gruppi.

Questo studio ha dimostrato che l’introduzione del fast-track in un reparto ortopedico di un ospedale universitario norvegese consente una riduzione dei tempi di degenza ospedaliera, un alto livello di soddisfazione del paziente e una bassa percentuale di revisioni, oltre a un miglioramento della qualità di vita associata allo stato di salute e della funzionalità.

Per saperne di più...       






Questo servizio di e-news è offerto da

   Ligatender

www.ligatender.it